sabato 24 dicembre 2016

Auguri d’Eunomia





Le festività natalizie, in bilico fra la fine ed il nuovo inizio, sono solitamente un momento di riflessione di bilanci, il vecchio Giano medita e pondera su ciò che è stato, portandosi via con sé il ricordo di un anno passato, e lascia al neonato Giano la speranza per ciò che sarà.

Noi abbiamo scelto di mappare tutti i ponti che abbiamo gettato, attraversato, incrociato e costruito sin dai nostri primi passi
I legami, le esperienze, i pensieri, le evoluzioni, i passi concreti, le deviazioni, le fermate, i cambi di direzione senza perdere mai la rotta, sono tutti elementi che non finiscono, non si esauriscono in un momento delineato, ma seguono linee, curve, frammentate o rette, che dal passato si dirigono al futuro. 
Il tempo delle riflessioni e del cammino è quello del quotidiano, i passi concreti nuovi e vecchi si fondono in un unico orizzonte, quello della nostra visione.

Siamo già protesi al domani, passando attraverso l'oggi, partendo da ieri.


Crediamo che ogni giorno sia portatore di conoscenza, consapevolezza, responsabilità, idee ed azioni concrete, quindi auguri nel segno dell’Eunomia per tutti.